Per taccuini di viaggio intendo quel meraviglioso scrigno di emozioni contenute nei libricini che ci portiamo dietro durante un viaggio, appunto, e nel quale mettiamo su carta tutto ciò che vediamo e sentiamo.

 

Intanto per “viaggio” possiamo intendere sia viaggi reali, lunghi o brevi che siano, o anche viaggi metaforici.. viaggi in terre lontane, viaggi nel nostro giardino…
Perchè un taccuino sia tale ritengo sia necessario che testo e immagine vadano a braccetto.
Il testo può raccontar enozioni, informazioni utili a chi lo leggerà, o o i ricrdi personali dell’esperienza vissuta, per lettura personale o per condividere un giorno la nostra creazione.
Di solito in un taccuino ci sono molte immagini “composte”, nel senso che in una pagina ci sono più disegni.
Le pagine con una sola immagine rendono il taccuino molto simile a un albo illustrato. Nel taccuino invece compaiono spesso disegni incompleti, sovrapposti… come time lapse, o momenti sequenziali.
A volte qualcuno vi aggiunge elementi del viaggio: biglietti del treno, petali, oggetti insomma… talvolta ci sono gocce di pioggia, insetti schiacciati, e tutto quello che durante quel viaggio ci accade. Anche nelle riproduzioni editoriali si cerca di mantenere tutto questo per far sì ache al lettore arrivi la freschezza e l’imperfezione del viaggio.

La dimensione è personale, così come la tecnica… c’è chi è più grafico, chi più scrittore, chi più poetico.. la cosa bella è che si “presta” il proprio occhio e il proprio cuore a  chiunque avrà la fortuna di leggere il nostro racconto.
e’ un metodo per viaggiare lenti, e andare al passo dell’ascolto.

 

Taccuino piccolo, delle grandi meraviglie

Taccuino piccolo, delle grandi meraviglie

, ,
Avevo preso il mini leporello molti mesi prima: ma come spesso accade per "la paura di rovinarlo" non lo portavo mai con me

La panchina e l’albero, alla diga di Santa Maria

, ,
Questa strana estate che mi sfugge sempre più, è fatta di piccole gite nei luoghi del cuore.

Acquerellando il pino dell’Eremo

, ,
Finalmente un prato, un albero, i grilli, le coccinelle, i piedi nudi, e qualche pennellata per annullare i troppi pensieri, e tornare a dipingere da viva <3
the old man I met at San Luca

Il nonnino di San Luca

, ,
Quando posso faccio un giro a San Luca. Per chi non fosse di Bologna, San Luca è un santuario in cima a una collina raggiungibile a piedi attraverso un lungo portico in salita che alterna tratti pari a scalinate.
Close up on the map

Gita a Pontremoli, e consegna Mappa

, ,
Ai primi di settembre sono finalmente andata a Pontremoli a consegnare l’originale della mappa realizzata per la Taberna Potami sulla via Francigena, assieme al BeB L’Eremo gioioso. Due luoghi che consiglio entrambi per sostare e visitare…
Abruzzo -travel book

Abruzzo Itinerante, il nuovo taccuino di viaggio è pronto!

, ,
Abruzzo Itinerante , dalla costa all'entroterra, con pennelli e tartufi :-) Nella caldissima estate del 2017, bollita dal vento caldo di Caronte, ricevetti una telefonata (dopo una breve introduzione via Messanger), da Vittoria, donna incredibile…
autunno in Appennino

Appennino, mio primo amore, vuoto e acquerelli

, ,
Cosa c’è di più bello di rifugiarsi in Appennino? Alberi, e cinguettii, marmellata di fichi, e poi quella di prugne, giri in macchina sulla Gilda in cerca di avvistamenti… (ho visto l’istrice dopo anni che non la vedevo e mi sono quasi…
al porto

Favignana, gli acquerelli

,
Finalmente, ho mezza giornata per sistemare i ricordi, le foto, e scrivere due righe sul sito, e salutare l’estate, dato che ormai i panettoni e i pandori troneggiano negli scaffali del supermercato… Quest’anno ho sempre portato con me…
watercolor on mini moleskine

Nel creare mettiamo sempre ciò che siamo

, ,
Considerazioni di un weekend a zonzo: dipingere dal vivo lo stesso luogo dipinto anni prima, osservando le differenze tra allora e adesso. Dopo mesi faticosi per più svariati motivi, praticamente chiusa in studio (e se questi mesi sono da…

Romagna in Watercolor

, ,
Beautiful things come along very often by synchronicity. And 'so that on July 3rd I went to Brisighella, to know Maria Giulia, and to teach watercolor outdoors in her gorgeous and well-kept B & B, the Insolita Locandiera. In the…